Istituto Tecnico Statale Pietro Cuppari - Jesi (AN)
Economico - Tecnologico
Cuppari-Salvati
voce menù HOME
voce menù L'ISTITUTOespandi
voce menù INFORMAZIONIespandi
voce menù URP - CONTATTI
voce menù DOCENTIespandi
voce menù STUDENTIespandi
voce menù QUALITÀ - SGQ
voce menù NEWS
voce menù PCTOespandi
voce menù PRODUZIONIespandi
voce menù FORMAZIONEespandi
voce menù DIPLOMATIespandi
voce menù ICDLespandi
voce menù ALBUM
voce menù RECENSIONIespandi

Link a pagina YouTube Istituto

Settore Tecnico
Link a pagina facebook Istituto
link a pagina Instagram Istituto

Settore Professionale
Link a pagina facebook Istituto
link a pagina Instagram Istituto

Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari Cuppari

Associazione David Carelli

Link a Associazione Oikos

Associazione Volere Volare



VIDEOTECA

Film presenti nell'Istituto - a cura del prof Michele Contadini

Elenco dei film in vari supporti (videocassetta/dvd) disponibili nella videoteca di Istituto.


Cerca:
(la parola o la frase inserite verranno cercate in tutti i campi testo della scheda)

supporto: sede:

genere: tematiche: destinatari:

ordinamento:

record per pagina:


Questa è la pagina 26 di 39

Numero di recensioni: 191


Titolo: Luci della città
Regista: Charlie Chaplin
Supporto: VHS - Scaffale: B - Posizione: 84 - Sede: Ragioneria
Anno: 1931 - Paese: Usa - Durata (minuti): 89
Trama: Un vagabondo (Charlie Chaplin/Charlot), abitante della città di Pace e Prosperità, incontra una fioraia cieca (Virginia Cherrill), che lo crede milionario perché sente sbattere la portiera di una limousine poco prima che lui passi nel marciapiede; appena la vede, lui rimane affascinato dalla bella ragazza, di cui non coglie subito l'handicap, e le compra un fiore con l'unica moneta che ha. La stessa sera salva per caso un vero milionario ubriaco che vuole gettarsi nel fiume, e che per ringraziarlo lo porta dapprima a casa e dopo in un locale a festeggiare. Nel tornare a casa di mattina presto incontra nuovamente la ragazza e decide di comprare tutti i suoi fiori con l'aiuto del milionario e di accompagnarla a casa con la macchina dell'"amico". Al risveglio, il milionario vuole cacciare via il vagabondo perché solamente quando era ubriaco lo riconosceva ed il poveraccio ritorna a spasso per la città, incontrando di nuovo la fioraia e il milionario un'altra volta ubriaco; deciso ad aiutare la ragazza si trova da lavorare come netturbino, ma per andarla a trovare durante la pausa pranzo arriva tardi e viene licenziato. Un uomo quando lo vede gli chiede se vuole guadagnare dei soldi, così lo manda ad un incontro di boxe in quel momento si mette d'accordo con un pugile per dividere la borsa della vittoria, ma quest'ultimo scappa perché ricercato dalla polizia lasciando il vagabondo a combattere seriamente: egli accetta perché ha bisogno di soldi per l'amica, ché se lei e la nonna non pagheranno i debiti verranno sfrattate. Dopo l'incontro, che perde, incapperà nuovamente nel milionario, che, riconoscendolo perché di nuovo brillo, se lo porta a casa per festeggiare; qui si trovano due malviventi intenzionati a derubare il milionario, ma la solita tragicomica sequela di gag vedrà Charlot accusato di furto e scappare con in mano i soldi che, poco prima di venire colpito, il ricco amico gli aveva dato per la fioraia, ma i due ladri danno una bastonata all'ubriaco e quando questi si riprende Charlot è nei guai poiché nuovamente il milionario non lo riconosce ed egli è costretto a scappare, così arrivato dalla ragazza le consegna tutti i soldi, che copriranno i debiti e le consentiranno di essere operata per riacquistare la vista, ma il vagabondo la saluterà con la certezza di essere arrestato per furto. Qualche tempo dopo Charlot esce di prigione e bighellona sconsolato per la città, sperando di trovare la sua amica: ella nel frattempo ha riacquistato la vista ed ha aperto un negozio molto chic di fiori (forse nella speranza di rivedere il suo benefattore entrare da quella porta prima o poi), e vedendo Charlot dalla sua vetrina schernito dagli strilloni della strada ride e vuole donargli un fiore, vedendolo raccoglierne uno da quelli appena buttati. È un momento emozionante: ella si avvicina per dare il fiore a Charlot insieme ad una moneta e lo riconoscerà, riacquistando il suo "sguardo" di povera fioraia cieca per qualche istante, semplicemente toccando la mano di Charlot, che le chiederà in quel momento se ha riacquistato la vista, domanda alla quale la ragazza risponderà "sì ora vedo".
Genere: Comico - Tematica: Senso vita - Destinatari: tutti

Titolo: L'ultimo dei Mohicani
Regista: Michael Mann
Supporto: DVD - Scaffale: D - Posizione: 158 - Sede: Ragioneria
Anno: 1992 - Paese: Usa - Durata (minuti): 117
Trama: 1757, Nord America: durante la guerra detta Guerra franco-indiana tra i francesi e gli inglesi per il possesso delle colonie americane (il teatro nordamericano della Guerra dei sette anni) si svolgono le vicende di una famiglia di indiani d'America composta da Chingachgook, suo figlio Uncas e il bianco Nathan, detto Occhio di falco; quest'ultimo era stato adottato da Chingachgook in quanto orfano dei genitori inglesi. Il film è famoso soprattutto per la sua colonna sonora, che gli valse il premio come miglior colonna sonora ai Golden Globes e l'Oscar al miglior sonoro.
Genere: Storico - Tematica: Alterità - Destinatari: tutti

Titolo: L'Ultimo dei Moicani
Regista: Michael Kenneth Mann
Supporto: DVD - Scaffale: D - Posizione: 156 - Sede: Ragioneria
Anno: 1992 - Paese: Usa - Durata (minuti): 117
Trama: 1757, Nord America: durante la guerra detta Guerra franco-indiana tra i francesi e gli inglesi per il possesso delle colonie americane (il teatro nordamericano della Guerra dei sette anni) si svolgono le vicende di una famiglia di indiani d'America composta da Chingachgook, suo figlio Uncas e il bianco Nathan, detto Occhio di falco; quest'ultimo era stato adottato da Chingachgook in quanto orfano dei genitori inglesi. Tratto dal romanzo omonimo di J.F. Cooper e remake de I re dei pellerossa (1936), L'ultimo dei Mohicani è un kolossal in grande stile, epico racconto in cui l'interesse per la narrazione cede il passo all'azione. Micheal Mann procede di corsa, parte in medias res e avanza senza soste in un continuo susseguirsi di fughe e assedi. Tanto affanno e poche parentesi per il pensiero in un film dove lo spazio per l'animo dei personaggi è minimo e le azioni parlano per loro.
Genere: Western - Tematica: Alterità - Destinatari: tutti

Titolo: L'ultimo metrò
Regista: Francois Truffaut
Supporto: DVD - Scaffale: B - Posizione: 85 - Sede: Ragioneria
Anno: 1980 - Paese: Francia - Durata (minuti): 128
Trama: Parigi è occupata dalle truppe naziste. L’ultimo metrò è l’ultima corsa prima del coprifuoco, il divieto di circolare per le strade notturne dopo le 23.00, ultima possibilità di ritornare a casa per gli amanti del cinema e del teatro. In quei difficili giorni di angoscia e di guerra, per evadere dalla dolorosa realtà e anche per la necessità di riscaldarsi, i parigini correvano numerosi ad affollare cinema e teatri.
Genere: Drammatico - Tematica: Senso vita - Destinatari: + 14

Titolo: L'uomo che vide l'infinito
Regista: Matt Brown
Supporto: DVD - Scaffale: D - Posizione: 181 - Sede: Ragioneria
Anno: 2016 - Paese: Gran Bretagna - Durata (minuti): 108
Trama: La pellicola, basata sul libro di Robert Kanigel, "L'uomo che vide l'infinito - La vita breve di Srinivasa Ramanujan, genio della matematica", racconta la vera storia di Srinivasa Ramanujan, genio indiano della matematica, completamente autodidatta. Per far conoscere al mondo la sua mente geniale, dovrà lasciarsi alle spalle la giovane e amata sposa Janaki, interpretata da Devika Bhise per intraprendere un lungo viaggio che lo porterà a Cambridge, dove forgerà un forte legame con il suo mentore, l'eccentrico professore G.H. Hardy. Sotto la guida di Hardy, il suo lavoro si evolverà in modo tale da rivoluzionare per sempre la matematica e trasformare il modo in cui gli scienziati spiegano il mondo.
Genere: Biografico - Tematica: Cambiamento - Destinatari: tutti


pagina precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 pagina successiva

Registro On Line
Link a pagina Pago in Rete
Link a Ammnistrazione Trasparente corrente
Link a Amministrazione Trasparente fino al 13-02-2018

Link a Pubblicità Legale corrente
Link a pubblicità legale fino al 13-02-2018

Progetti PON 2014-2020

Progetto territoriale orientamento 2014-2020

Ministero dell'Istruzione

Link a Progetto CULTURE@LABJ

Link a Progetti finanziati con legge 440

link a Cambridge assesment partner

Test Center ECDL

Torna su
IIS "Cuppari - Salvati" - Jesi - c.m. ANIS022006 - c.f. 92044870423 - URP contatti - Privacy - Accessibilità